Quanti canali riceve un’antenna? Info,dettagli, costi dei modelli migliori

Vi sono alcuni prodotti tecnologici che sono in grado di rendere più interessanti e utili altri prodotti. Dalla sua nascita, la televisione ha accompagnato milioni di telespettatori attraverso le proprie immagini. L’intrattenimento è divenuto una forma di arte a cui difficilmente si riesce a rinunciare.

Attraverso il piccolo schermo, infatti, l’utente può guardare i suoi film preferiti, osservare quiz di vario genere o restare informato su quanto accade nel mondo.

Affinché la visione di tutto questo vada per il meglio vi è bisogno di un ottimo impianto televisivo in ogni suo aspetto. Ecco, quindi, che un’antenna Tv deve necessariamente essere un prodotto valido per svolgere al meglio la propria funzione. Senza di essa, infatti, la ricezione del segnale sarebbe semplicemente impossibile e, con essa, la trasmissione televisiva.

Se hai poca dimestichezza con tutto ciò sei arrivato nel posto giusto. Il mio compito è quello di fornirti gli elementi basilari per comprendere al meglio le antenne Tv. Come obbiettivo di questo articolo vi è quello di darti informazioni e consigli utili a riguardo.

Antenne televisive: che cosa sono?

Un’antenna televisiva è un particolare prodotto in grado di ricevere l’energia di un campo elettromagnetico per poi inviare un segnale ai ricevitore presente nel televisore. Le antenne televisive, poi, hanno dei determinati parametri da seguire per poter funzionare al proprio meglio:

   
Guadagno
Angolo di apertura
Direzione di ricezione

Altra cosa a cui dovrai fare necessariamente attenzione è il materiale con cui è costruita la tua antenna. Questo prodotto, infatti, deve per forza di cose essere abbastanza resistente dato che sarà esposto agli agenti atmosferici. Proprio per questo motivo devi fare in modo di avere a tua disposizione un’antenna costruita con materiali inossidabili. Acciaio e alluminio sono i due elementi che, quindi, troverai maggiormente in circolazione in tale campo.

In situazioni in cui il segnale ha serie difficoltà a essere recepito e trasmesso, il prolungamento che sostiene la tua antenna può essere anche lungo 8 metri.

In ogni caso, le antenne televisive sono collegate in maniera indissolubile alla banda di frequenza. Esse sono diverse e tra di loro potrai trovare la Banda III utile per i canali VHF, mentre le Bande IV e V sono utilizzate per i canali UHF.

A questo punto, però, potrebbe venirti il dubbio su cosa sia effettivamente una banda di frequenza. In parole povere, una banda è inserita all’interno di uno spettro di frequenza ben delineato. A sua volta, possiamo trovare al suo interno un numero ben preciso di canali, ovvero 57.  Questo limite, però, è stato superato grazie all’avvento di una nuova forma di tecnologia: il digitale terrestre.

Il digitale terrestre rispetto alla televisione analogica, quindi, offre la possibilità all’utente di moltiplicare l’offerta di emittenti.

L’utilità e il buon utilizzo di un’antenna televisiva a seconda dei canali

Come avrai potuto intuire, il mercato mette a disposizione dei propri utenti numerose offerte. Potrai, infatti, trovare antenne in grado di trasmettere l’intero spettro di canali disponibili, come potrai avere antenne capaci di supportare un solo canale o gruppi di canali.

Sta a te la decisione finale in base alle tue esigenze e alle potenzialità che vuoi estrarre fuori dal prodotto acquistato.

Per quanto riguarda i segnali VHF troverai antenne a banda larga, ovvero capaci di usare tutte le frequenze presenti nella Banda III di cui ti parlavo in precedenza. Poi potrai riscontrare la presenza del monocanale per la ricezione di singoli canali.

Spostandoci sui segnali in UHF, invece, potrai avere un’antenna a banda larga in grado di ricevere in contemporanea i canali della Banda IV e della Banda V. Inoltre vi è la semigamma che ti permette di ricevere o le frequenze della Banda IV o quelle della Banda V. E, infine, vi è la banda stretta che viene utilizzata per trattare quei canali la cui ricezione risulta difficoltosa all’interno della stessa banda.

Consigli utili per l’acquisto più adatto

Le possibilità per poter avere un articolo degno di questo nome sono ormai molteplici. Il miglioramento tecnologico ha permesso di avere a propria disposizione anche un buon numero di prodotti validi tra cui scegliere.

Se hai difficoltà a scegliere l’antenna televisiva che maggiormente ti interessa potrai chiedere un consiglio a un tecnico professionista. In tal modo eviterai di commettere errori grossolani.

I prezzi possono variare a seconda della tipologia di antenna scelta. Con un prezzo che si aggira intorno a € 30,00, per esempio, otterrai un’antenna a banda larga per esterni atta alla ricezione dei canali UHF e VHF.

Con una spesa superiore, invece, che arriva fino a € 80,00 potrai avere un’antenna Tv  utile per la banda UHF. Essa sarà assai semplice da montare anche senza l’ausilio di vari tipi di utensili.

Come vedi, dunque, le possibilità di scelta sono diverse così come sono diversi i prezzi che potrai trovare nei negozi specializzati e non solo. Il personale qualificato presente nei vari punti vendita sarà in grado di aiutarti a scegliere l’opzione più opportuna per le tue esigenze.

Laureata col massimo dei voti, ho svolto uno stage come editor in un’agenzia letteraria. Scrittrice di romanzi storici e vincitrice di vari concorsi letterari, attualmente svolgo il lavoro di articolista presso varie testate giornalistiche, sia online che cartacee.

Back to top
menu
miglioriantenne.it